IN PERÙ CON L’ARCHEOLOGO

Il Perù è una terra che ha da sempre catturato l’immaginario collettivo: luogo di utopie, di magia, di ricchezza infinita, di grandi civiltà. Il nostro viaggio si configurerà come un percorso pionieristico volto alla scoperta di prima mano dei più recenti rinvenimenti archeologici degli ultimi anni.

Un viaggio nel nord del Perù significa scoprire le civiltà più antiche del paese, le cui grandiose costruzioni erano contemporanee alle più antiche civiltà mediorientali e del nord Africa.

  • Partenza: 30 Luglio 2018

  • Dove: Perù

  • Durata: 15 giorni / 14 notti

  • Persone: 2 persone in camera doppia

  • Prezzo: € 4.000

  • Categoria: viaggio con accompagnatore

In collaborazione  con:  Earth Viaggi

“Vale un Perù!”… Non solo l’oro dei magnifici manufatti che queste popolazioni hanno saputo forgiare e che ammireremo nei diversi musei che andremo a visitare (primo di tutti, quello del Signore di Sipán, la tomba più importante scoperta nel XX secolo dopo quella di Tutankhamon), ma vale un Perù l’immergersi in un mondo a parte, fatto di tradizioni millenarie, di un folclore vivo e sentito, di un modo di vita in armonia con una natura maestosa e prepotente, e per questo rispettata e temuta.

La Missione del WWF Internazionale è costruire un futuro in cui l’umanità possa vivere in armonia con la natura.Il WWF ITALIA è un’organizzazione che, con l’aiuto dei cittadini e il coinvolgimento delle imprese e delle istituzioni, contribuisce incisivamente a conservare i sistemi naturali in Italia e nel mondo.Opera per avviare processi di cambiamento che conducano a un vivere sostenibile.

Agisce con metodi innovativi capaci di aggregare le migliori risorse culturali, sociali, economiche.

Dopo aver approfondito la conoscenza della storia peruviana più remota – ma di recente scoperta –  delle principali e più importanti culture preincaiche del nord del Paese, un trasferimento aereo ci porterà a Sud, a Cusco, nel cuore dell’impero Inca.  Qui, dopo oltre 100 anni dalla scoperta di Machu Picchu da parte di Hiram Bingham, scopriremo non solo il famoso sito archeologico ma anche tutto il complesso sistema di insediamenti della Valle Sacra degli Inca, la culla della loro civiltà e il punto di partenza di ogni loro conquista. Uno scrigno dove viene tutt’ora custodita la loro eredità culturale: un patrimonio inestimabile di saperi che sono, in molti casi, la base della vita tradizionale e dello straordinario patrimonio folclorico di questa zona delle Ande.

L’itinerario è studiato per consentire l’adeguato acclimatamento alla quota con i primi giorni di ambientamento lungo la costa del Nord per poi affrontare l’altitudine: Pisac (2700 m-slm), Machu Picchu (2350 m-slm) e concludere a Cusco (3350 m-slm). Una proposta di viaggio che permette di  nel relax dei primi giorni per poi affrontare lentamente le quote andine con un acclimatamento graduale.

Servizi

I pernottamenti sono previsti presso Hotel di buon livello 4 Stelle e 3 stelle Sup, scelti per caratteristiche e posizioni. Considerato la varietà e la qualità della cucina tipica peruviana, il programma prevede il trattamento di sola prima colazione (salvo 1 cena a Machu Picchu Pueblo) per consentire maggiore libertà nella scelta dei pasti in ristoranti consigliati.

E’ garantita l’assistenza durante il viaggio H24 dai nostri uffici in loco e ai numeri di emergenza di Earth.

 

 

Le quote di partecipazione includono

  • Assistenza in partenza all’aeroporto di Milano Linate, Milano Malpensa o Roma Fiumicino
  • Voli di linea Iberia da Milano/Roma a Madrid e ritorno in classe economica
  • Voli di linea Latam da Madrid a Lima e ritorno, in classe economica
  • Volo di linea Latam da Lima a Trujillo, da Chilcayo a Cusco (via Lima) e da Cusco a Lima, in classe economica
  • Trasferimenti privati da e per gli aeroporti e stazioni ferroviarie in Perù
  • Biglietti per il treno da e per Machu Picchu Pueblo, in classe Expedition/Vistadome
  • Tour con mezzi privati e autista parlante spagnolo
  • Pernottamenti in camera standard negli hotel indicati
  • Trattamento di prima colazione (è inclusa 1 cena in Hotel a Machu Picchu Pueblo)
  • Visite ed escursioni con ingressi ai musei e ai siti archeologici, come indicato in programma
  • Guide locali parlanti italiano
  • Assistenza culturale per tutto l’itinerario della Dott.ssa Jenny Alva
  • Facchinaggio in aeroporto e hotel (1 valigia per persona)
  • Polizza “Viaggi Rischio Zero”, UnipolSai
  • Guida del Perù Ed. Polaris (per camera)
  • Kit da viaggio

 

Le quote di partecipazione non includono

  • Assicurazioni (bagaglio/sanitaria/annullamento, UnipolSai Assicurazioni € 156/210)
  • Tasse aeroportuali e fuel surcharge (€ 520,00, da riconfermare all’emissione del biglietto aereo)
  • Quota gestione pratica (€ 70,00)
  • Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
  • Pasti non previsti, menù à la carte, bevande, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.
PROGRAMMA DI VIAGGIO

GIORNO 1

lunedì 30 luglio – Partenza dall’Italia

Partenza da Milano per Madrid con volo di linea Iberia, la migliore coincidenza disponibile.
Arrivo e attesa della partenza del volo per Lima.

GIORNO 2

martedì 31 luglio – Arrivo a Lima

Partenza con il volo di linea Latam per Lima alle ore 00:35.
Pasti e pernottamento a bordo.
Arrivo all’aeroporto Internazionale Jorge Chavez di Lima alle ore 05:45, disbrigo delle formalità doganali e ritiro del bagaglio. Incontro con la Dott.ssa Jenny Alva e la nostra organizzazione (all’uscita dall’aeroporto con cartello identificativo Earth).
Trasferimento privato in Hotel e sistemazione immediata nelle camere riservate (early check in).
Tempo a disposizione per la prima colazione servita in Hotel e per rilassarsi dopo il volo internazionale.
In tarda mattinata (ore 10:30/11:00) visita guidata in pullmino del centro storico di Lima, dichiarato Patrimonio Culturale dall’UNESCO.
Si visitano la Plaza de Armas, racchiusa tra i palazzi più importanti dell’epoca coloniale, la bella Cattedrale dove è custodita la tomba di “Pizarro el conquistator” e la chiesa di San Francesco con l’annesso monastero del 1600.
Pernottamento in Hotel.

GIORNO 3

mercoledì 01 agosto – Lima – Trujillo

Prima colazione in Hotel.
Trasferimento al quartiere “Pueblo Libre” dove si visita il Museo Larco Herrera, per un primo approccio alla storia e alla conoscenza delle culture susseguitesi in Perù.
Il Museo Larco è uno dei pochi al mondo dove i visitatori possono anche scegliere di entrare nella zona di stoccaggio dei suoi 45.000 oggetti archeologici classificati.
Proseguimento per i nuovi quartieri di San Isidro e Miraflores per scoprire la prorompente modernità di questa città e il quartiere bohémien di Barranco particolarmente animato nei fine settimana, punto di riferimento per la movida limeña.
Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza con il volo Latam per la città di Trujillo.
Arrivo e trasferimento in Hotel. Pernottamento.

GIORNO 4

giovedì 02 agosto – Trujillo

Prima colazione in Hotel.
Visita del centro coloniale di Trujillo: la Cattedrale, la chiesa de la Compañia e le ville coloniali delle nobili famiglie spagnole.
Si prosegue per visitare l’area archeologica della Huaca del Sol, che dagli scavi si pensa potesse essere la capitale del regno “moche” più meridionale della costa nord, fiorito tra il 200 e l’800 d.C. Il restauro delle colorate mura della grande piramide permette oggi di apprezzare il complesso mondo cerimoniale Moche, le divinità e altri aspetti della vita religiosa.
Al termine, visita del Museo Huacas de Moches (inaugurato nel 2010) che raccoglie oggetti, tessuti e resti ritrovati nel complesso archeologico.
Proseguimento per Huanchaco che, fino al XV secolo, è stato il porto principale dell’epoca preispanica. Oggi è un villaggio di pescatori i cui abitanti conservano ancora molte tradizioni dei loro antenati come l’uso per la pesca di singolari imbarcazioni di canna chiamate “caballitos de totora”.
Nel pomeriggio escursione al centro archeologico di Chan Chan, la più estesa metropoli del mondo in “adobe” (mattoni di fango e paglia), la capitale del Regno Chimú sviluppatosi nel nord del Perù in epoca precolombiana (dal X al XV Sec.) e assoggettato dagli Incas intorno al 1470.
Chan Chan godeva di grande prosperità grazie a anche ad un’economia pianificata e all’enorme sviluppo dell’irrigazione artificiale che ha reso fertili le desertiche valli costiere.
Pernottamento in Hotel.

GIORNO 5

venerdì 03 agosto – Trujillo – Chiclayo

Prima colazione in Hotel.
Visita del centro coloniale di Trujillo con la Cattedrale, la chiesa de la Compañia e le ville coloniali delle famiglie nobili spagnole.
Partenza per Chiclayo (210 km – 3 ore), lungo il percorso si devia (20 km) per visitare gli scavi della Huaca del Brujo, un centro cerimoniale di epoca Moche frequentato fino all’epoca coloniale (200 d.C. – XVI Sec.), una delle scoperte più interessanti degli ultimi tempi.
Nel 2005 l’archeologo Régulo Franco, grazie a una sovvenzione della Fundación Wiese, riportò alla luce il corpo perfettamente mummificato della regnante del sito, una donna morta in giovane età che venne sepolta con un’incredibile corredo di gioielli molto femminili ma anche con letali armi da guerra.
Oggi il corredo della Señora de Cao è esposto nell’omonimo Museo recentemente costruito nel complesso archeologico.
Proseguimento per Chiclayo e sistemazione in Hotel.

GIORNO 6

sabato 04 agosto – Chiclayo  

Prima colazione in Hotel.
Giornata dedicata alle scoperte realizzate dal più celebre protagonista dell’archeologia peruviana: il Dr Walter Alva, lo scopritore della tomba del Signore di Sipán.
Nel 1987, nella regione di Lambayeque nel nord del Perù, un’équipe di archeologi guidati da Walter Alva scopre la Tumba del Señor de Sipán.
Per la ricchezza e l’importanza dei materiali ospitati nel sepolcro, che hanno svelato nuove conoscenze delle misteriose civiltà pre-incaiche susseguitesi nel nord del Perù, la tomba del Signore di Sipán è stata definita una delle dieci scoperte archeologiche più importanti del XX secolo ed è stata paragonata alla scoperta della Tomba di Tutankhamon e di Machu Picchu.
Visita del Museo Tumbas Reales di Lambayeque, dove sono conservati i tesori rinvenuti nella tomba del Signore di Sipán dopo il lungo e minuzioso restauro.
Al termine proseguimento per la valle di Reque per visitare la Huaca Rajada, dove è stata scoperta la tomba del Señor de Sipán, uno tra i più importanti regnanti della cultura Moche, sepolto con altre otto persone fra servitori, guerrieri e concubine e con un immenso tesoro composto da ornamenti d’oro, argento e pietre semipreziose, ceramiche e tessuti.
Pernottamento in Hotel.

GIORNO 7

domenica 05 agosto – Chiclayo – Lima

Prima colazione in Hotel.
Breve visita del caratteristico Mercato Modelo, conosciuto anche come “mercato de los Brujos” dove si possono trovare diverse pozioni, erbe ed altri strumenti utilizzati dagli shamani per i loro riti esoterici.
Visita di uno dei complessi templari più grandi al mondo: le 26 piramidi in terra di Tucume, che occupano oltre 220 ettari e vennero edificate in diversi momenti a partire dal IX secolo. Visita del nuovo Museo recentemente inaugurato.
Visita del Museo di Sican.
Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di linea Latam per Lima. Arrivo e sistemazione presso l’Hotel ubicato in aeroporto. Pernottamento.

GIORNO 8

lunedì 06 agosto – Lima – Cusco – Valle Sacra degli Incas

Prima colazione in Hotel.
Partenza con il volo di linea Latam per Cusco.
Arrivo a Cusco, posto a 3350 metri di quota e trasferimento nella Valle del Rio Urubamba, il granaio degli Incas, che per la sua fertilità e bellezza fu considerata sacra dal popolo andino.
La vallata si estende per circa 100 km, in un paesaggio magico.
Visita delle rovine incaiche di Pisac (2800 m-slm) situate in cima ad una collina all’entrata della valle. Al termine si discende al villaggio di Pisac (2600 m-slm) dove ormai tutti i giorni si svolge il mercato di artigianato andino nella piazzetta del pueblo.
Tempo a disposizione (suggeriamo di degustare le “empanadas” cotte in forno).
Nel pomeriggio visita del nuovo e moderno Museo Multimediale Inkary, progetto eseguito e curato del Dott. Bruno Alva.
Proseguimento per il Pueblo di Urubamba (2400 m-slm) e sistemazione in Hotel.

GIORNO 9

martedì 07 agosto – Ollantaytambo – Machu Picchu Pueblo

Prima colazione in Hotel.
Partenza per Ollantaytambo (19 km) per visitare il pueblo e le rovine della bella fortezza incaica, l’ultimo baluardo di resistenza di Manco Inca, di fronte al “conquistador” Francisco Pizarro.
Partenza dalla piccola stazione ferroviaria di Ollantaytambo con il trenino che conduce a Machu Picchu delle ore 15:37. Il percorso, di 1 ora e 25 minuti circa, si snoda lungo il suggestivo panorama della Sacra Vallata degli Incas per poi inoltrarsi nell’ambiente selvaggio dell’alta valle dell’Urubamba tra gole spettacolari rivestite di fitta vegetazione pluviale.
Arrivo nel piccolo e caotico villaggio posto a 2040 metri di quota, sorto attorno ai binari della ferrovia, con negozi e bazar per turisti, pub e ristoranti di ogni genere.
Proseguimento a piedi per raggiungere l’Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
Cena e pernottamento.

GIORNO 10

mercoledì 08 agosto – Machu Picchu – Valle Sacra degli Incas

“All’improvviso ci trovammo in mezzo a una serie di costruzioni ricoperte dalla selva. I muri erano di un bel granito bianco, meravigliosamente tagliati e lavorati in maniera da unirsi perfettamente senza bisogno di cemento. Il sito era una sorpresa dopo l’altra: ci rendemmo presto conto che ci trovavamo nel bel mezzo delle rovine più meravigliose che fossero mai esistite in Perù”.

(24 luglio 1911, Hiram Bingham scopre Macchu Picchu)

Al mattino presto si risale in pulmino il colle che porta alle rovine di MACHU PICCHU (12 km), poste a 2350 metri di quota, per assistere al magico gioco dei primi raggi di sole che illuminano le pietre della cittadella incaica.
Visita guidata del gruppo archeologico più importante del Sud America, scoperto nel 1911 dall’esploratore americano Hiram Bighman. Negli ultimi anni la ricerca sulla cittadella incaica ha dimostrato che Machu Picchu fu un “centro di studi per lo sviluppo agricolo, edilizio e astronomico” voluto da Pachacutec, il più importante sovrano inca.
Al termine rientro a Machu Picchu Pueblo e partenza con il treno per Ollantaytambo delle ore 16:22. Arrivo alle 18:01 e trasferimento in Hotel a Yanahuara (12 km).
Pernottamento in Hotel.
*L’ingresso a Huayna Picchu non è compreso. Chi fosse interessato deve farne richiesta all’atto della prenotazione.

GIORNO 11

giovedì 09 agosto – Maras – Moray – Chincheros – Cusco

Prima colazione in Hotel.
Escursione nel panoramico altipiano della Provincia di Cusco.
Visita delle saline incaiche di Maras, ricavate sul pendio di una montagna, ancora oggi utilizzate dagli abitanti del villaggio per l’estrazione del sale. Visita dei vivai di Moray, che gli ultimi scavi hanno dimostrato essere un centro di produzione e lavorazione per liofilizzare le patate e renderle facilmente trasportabili in tutto il Tawantinsuyo.

Proseguimento per il villaggio quechua di Chincheros. Visita della chiesetta coloniale (non sempre aperta al pubblico) costruita sulle rovine incaiche che conserva dipinti e affreschi del 1600 eseguiti dagli indigeni e dagli artisti spagnoli facenti parte della scuola pittorica dei collegi religiosi di Cusco.
Al termine proseguimento per Cusco (40 km) e sistemazione in Hotel.
Tempo a disposizione per godere delle bellezze della città tra le più belle dell’America Latina.
Pernottamento in Hotel.

GIORNO 12

venerdì 10 agosto – Cusco

Prima colazione in Hotel.
Posta a 3350 metri di quota, Cusco, che in lingua quechua si traduce in “l’ombelico del mondo”, è la capitale dell’Impero Inca, di cui rimangono ben conservate le imponenti rovine del suo passato glorioso. I siti archeologici, i tesori dell’epoca coloniale, i mercati colorati, le chiese e le piazze, fanno di Cusco la più affascinante città del Sud America.
Visita della caratteristica Plaza de Armas contornata dalle abitazioni in stile coloniale con i tipici balconi in legno lavorato, della Cattedrale in sontuoso stile barocco, del tempio incaico di Coricancha anche chiamato il Tempio del Sole.
Escursione nei dintorni di Cusco per visitare i gruppi archeologici più importanti: i centri cerimoniali di Tambo Machay, Pucapucara e Q’enqo, la fortezza di Sacsayhwaman.
Rientro in città e tempo a disposizione. Pernottamento in Hotel.

GIORNO 13

sabato 11 agosto – Cusco

Prima colazione in Hotel.
Giornata a disposizione a Cusco per scoprire i caratteristici vicoli della città, per lo shopping nel quartiere degli artigiani di San Blas o per visite libere da organizzare in loco.
Pernottamento in Hotel.

GIORNO 14

domenica 12 agosto – Cusco – Lima – Rientro in Italia

Prima colazione in Hotel.
Mattinata a disposizione per ulteriori visite o per relax a Cusco.
Trasferimento all’aeroporto di Cusco e partenza con il volo di linea Latam per Lima. Arrivo e proseguimento per l’area imbarco “Voli Internazionali”.
Partenza con il volo di linea Latam per Madrid. Pasti e pernottamento a bordo.

GIORNO 15

lunedì 13 agosto – Arrivo in Italia

Arrivo all’aeroporto di Madrid e proseguimento per Milano/Roma con il primo volo di linea Iberia disponibile.